giovedì 2 luglio 2015

Recensione: Scommettiamo che ti faccio innamorare - Emma Hart



Titolo: Scommettiamo che ti faccio innamorare?

Autore: Emma Hart

Casa editrice:Fabbri Editore

Data d'uscita: 18 Giugno 2015

Prezzo: 15,90


Numero pagine:315 pag.


Maddie ha odiato Braden al primo sguardo. Arrogante, sbruffone, dongiovanni: esattamente ciò che detesta. Certo, è bello e sexy da morire, ha sempre due o tre ragazze che gli ronzano attorno, e chissà chi si crede di essere. Si meriterebbe una lezione, qualcuna che lo faccia davvero innamorare. Così, quando le amiche la sfidano, Maddie accetta la scommessa: riuscirà a dargli quello che si merita? Anche Braden ha notato Maddie, e da subito: la ragazza non è niente male. Si dice che sia anche una tipa seria e con la testa sulle spalle, ma la sfida lo intriga: un mese per riuscire a portarsela a letto. In fondo, da quel punto di vista non ha mai avuto problemi. Comincia tutto così, per scommessa. I due iniziano a frequentarsi, a studiarsi, a giocare. Poi, all’improvviso, la posta in gioco cambia: Braden non può fare a meno di provare qualcosa per la ragazza fragile che si nasconde dietro quegli occhioni verdi, e Maddie si accorge che, oltre i muscoli e ai sorrisi da seduttore, ci sono un cuore e dei sentimenti. Maddie e Braden si sono infilati in un mare di guai, perché adesso non conta più vincere o perdere. Adesso conta soltanto sentirsi vicini, essere parte l’uno dell’altro. Un romanzo ironico, vivace, travolgente, carico di sensualità e irresistibile. Il libro, primo della serie “The Game”, è balzato in testa alle classifiche del “New York Times”, facendosi notare dagli editori che si sono poi contesi all’asta l’intera serie.



Benvenuti in una nuova recensione miei piccoli lettori!
Oggi scopriamo uno dei romanzi forse più attesi del mese, uno degli ultimi pargoli sfornati da Fabbri!
Partiamo già con il dire che di questo libro avevo letto meraviglie in ogni dove, ecco io ne sono rimasta altamente delusa.
Prima di partire con il mio sproloquio vorrei fare un piccolo applauso a Fabbri per la copertina, che dire sono sempre una più splendida dell’altra.
Ma bando alla ciance, mettetevi comodi e come sempre idratatevi perché qui sarà cosa lunga.
Maddie è la tipica ragazza americana, magrolina, che vuole fare la dura e come purtroppo molti personaggi degli ultimi libri, ha un passato tremendo alle spalle da cui sta cercando di fuggire e che ovviamente (sorpresa eh) la verrà a cercare per presentarle in conto.


"Alzo lo sguardo e i suoi occhi azzurri incrociano i miei. Io sospiro e lui mi stringe a sé. Le nostre lingue si incontrano, calde, morbide e lente. Mi bacia così dolcemente e al tempo stesso con tanta passione che vorrei piangere. I nostri piedi si muovono in perfetta sincronia mentre indietreggiamo verso il letto senza staccarci l’uno dall’altra.’’

Braden...Dio Braden mi ha provocato l’orticaria dalla prima pagina.
Punto numero uno, ci viene descritto come la classica bellezza da surfista, borioso che gioca a infilarsi nelle mutandine delle ragazze, touch down se le porta a letto dopo 10 minuti.
Maddie allora decide che è ora di dare una lezione a Mister Muscolo e con le amiche (a quanto pare intelligenti quanto un tavolo) concepisce un piano, ovvero far innamorare Braden di lei per poi calpestarlo come si meriterebbe.
Fin qui non sarebbe niente di eclatante, se non fosse che Mister Muscolo decide di fare la stessa identica cosa, perché ovviamente lei è una figa di legno e allora vuoi mica che non ci veda del divertimento dietro.
Dopo aver letto questo libro mi sono chiesta se fosse il caso di rileggerlo, ero talmente sconvolta dal fiume di cose senza senso che ho letto.
Innanzitutto messaggio per tutte le scrittrici, non è che il biondo con gli occhi azzurri e il fisicaccio deve per forza essere stupido come una pigna, possiamo dargli dello spessore?
Vorrei capire questi sentimenti decantati nella trama dove sarebbero? Una boccia dei pesci era forse più espressiva.
E vi prego, alzare gli occhi al cielo o alzare il sopracciglio non sono rappresentative di ogni singola emozione sulla Terra.
Maddie poi, volevo entrare nel libro e scuoterla, cioè tu a quanto pare sei intelligente, forse abbiamo qualche speranza con te e tu ti fai coinvolgere dalle tue amichette perché così ci piace? Ma no!
Avrete capito che questo libro mi ha lasciato l’amaro in bocca, mi aspettavo tanto anche dalle recensioni che ho letto in giro, ma credo proprio che questo sarà uno di quei libri che non consiglierò.
Quindi mi raccomando, aspetto le vostre opinioni qui sotto!
E noi ci vediamo alla prossima recensione!

"Che fosse un gioco oppure no, il risultato sarebbe stato lo stesso. Ad un certo punto ci saremmo innamorati. Ho diciannove anni, ero convinto che nulla durasse per sempre. Almeno finché non ho incontrato Maddie. Mi ha fatto entrare nel suo cuore e io ho lasciato entrare lei nel mio. Per lei non era uno scherzo. E per me è la cosa più maledettamente vera che mi sia mai capitata.’’

VOTO:

NEVIA.


4 commenti:

  1. Cara Nevia, sto leggendo molte recensioni negative riguardo a questo romance che credo proprio di non leggere...
    Comunque sono d'accordo con te per le copertine della Fabbri *__* le foto, i colori e quelle frasi tratte dal libro <3 tutto perfetto!

    RispondiElimina
  2. Sono contenta che la pensiamo allo stesso modo sulla copertina!!Per il libro..Guarda ce ne sono altri migliori..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti mi sa proprio che nuoterò a largo stavolta...
      xoxo

      Elimina