mercoledì 1 febbraio 2017

Cover: Top & Flop #8

Hello piccole marmotte *.* In ritardo ma noi del WiW siamo riuscite a pubblicare il post sulle cover che tanto ci diverte scrivere. E' già passato un mese dall'inizio di questo 2017 che per noi sarà davvero ricco. Non vediamo l'ora di condividere con voi tutte le novità, ma nel frattempo godiamoci Febbraio, già sento l'odore dei dolci di Carnevale che si diffonde nell'aria. FAMEEE. No Lilì, stai lontana dal cibo, per Giugno devi essere in perfetta forma... Hai voluto fare la damigella? E adesso arrangiati! Vabbè, però una ciambellina non ha mai fatto amale a nessuno U.U
...mangia...
...mangia...

Come al solito mi perdo in chiacchiere inutili, dobbiamo assolutamente parlare delle cover più belle di questo Gennaio, ma soprattutto delle più osceneeeee. Quest'ultime sono sempre in agguato, sempre a beffeggiarsi di noi, ma io, Alessia e Raggio di Sole le abbiamo scovate... Pronti?


Cominciamo dal TOP e lasciamo il meglio alla fine (eheheheh). Quindi mettete su il bollitore con il latte, prendete una bustina di ciobar e preparatevi una buona cioccolata, si comincia!

TOP!



















LILì: Veronica Roth non è tra le autrici che apprezzo. Sarò una delle poche, ma la sua saga, Divergent, non mi è piaciuta per niente. Dico questo perchè la cover di CARVE THE MARK mi ha fatto venir voglia di leggere questo libro. La vedi in libreria e subito ti salta all'occhio e ti cattura, semplice ma d'impatto. Leggerò questo romanzo? Penso di sì, ed il merito è tutto della copertina. La Mondadori ha sempre prezzi "allucinanti" ma a volte riesce a regalarti delle gioie, chissà com'è la storia, se l'avete letta fatemi sapere!

ALESSIA: In teoria la mia cover preferita me l'ha rubata Raggio di sole (cattiva u.u), però devo dire che quella di Amore, zucchero e caffè mi ha sempre attirata. Non è niente di eclatante, però mi piace. Inoltre, non posso che non amare quelle tazzine, sono quelle che cerco da una vita che potete trovare da Kasanova (Kasanova regalami qualcosina, ti sto facendo pubblicità)! Come posso non adorarle?? Sono così pucciose!

RAGGIO DI SOLE:  Di questa cover amo troppo i colori pastello. Mi mettono di buon umore, mi basta vedere questa copertina per sentirmi felice. Chiunque la guardi, secondo me, ne resta affascinato. E’ impossibile non notarla.


Adesso fate un respiro profondo e preparatevi, la visione di queste immagini è sconsigliata, potreste riportare danni alla vista, il WiW Team declina ogni responsabilità!


FLOP!

LILì: A volte mi chiedo con quale coraggio pubblichino certe cose. Questo romanzo non l'ho letto, ma la copertina fa ribrezzo, ammettetelo. Cosa sarebbe questa cosa verde? Una piuma arruffata, lo scopettino del bagno oppure quel coso che si utilizza per lavare le bottiglie?
Io davvero non ho parole, ma poi il coloooore lo odio, mi tornano in mente brutti ricordi. Quando avevo circa 13 anni mi madre mi comprò un giubbotto di questo colore, una cosa oscena, non l'ho mai messo, solo vederlo lì, nell'armadio mi metteva un' ansia allucinante. L'inverno successivo lo feci sparire, lo misi nella cuccia del gatto di nonna, almeno se ne stava al calduccio.

ALESSIA: Non ho mai capito le cover di questa serie, sono tutte oscene, non hanno senso, non invogliano il lettore a leggere questo libro. Questo azzurro/blu, inoltre,  mi ricorda la pubblicità degli assorbenti. Ditemi che non è così solo per me?

RAGGIO DI SOLE: Brutta..Brutta.. Brutta!! Ho già detto che questa cover è ORRIBILE?
Vorrei proprio sapere perché ci sono quei lecca lecca!! Più che il peso della felicità, io avrei scelto il peso della tristezza. Giuro che mi basta guardarla per deprimermi.



E noi vi salutiamo, ce ne andiamo un po' a spettegolare ;3 Che dire, ci piace farci gli affaracci altrui, ma in nostra difesa posso dire... Beh, niente xD, siamo fatte cosi u.u


xoxo, Walk in Wonderland Team

6 commenti:

  1. Lilì non leggere Carve the Mark, ho una bruttissima sensazione! Sto leggendo recensioni da brivido!

    RispondiElimina
  2. Concordo con le tue scelte.
    Tra quelle proposte, quella che preferisco è Carve the mark :)

    RispondiElimina
  3. No vabbè, ADORO.
    Che poi "Senza rimpianto" bhè insomma, con quelle lenzuola di quel colore discutibile da pubblicità della Lines seta ultra, ad uno nasce spontaneo il rimpianto AHAHAHAHAHA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah hai proprio capito quello che intendo!!!

      Elimina
  4. La cover di "Ogni istante è un dono"... parliamone, seriamente >.<

    RispondiElimina