mercoledì 11 maggio 2016

Recensione: Tentare di non amarti - Amabile Giusti

Titolo: Tentare di non amarti

Autrice: Amabile Giusti

Genere: New Adult

Casa Editrice: Amazon publishing

Prezzo cartaceo: 9.99
Prezzo ebook: 4.99

Pagine: 340

Data pubblicazione: 1 dicembre 2015










Penelope ha ventidue anni ed è una ragazza romantica e coraggiosa con una ciocca di capelli rosa e le unghie decorate con disegni bizzarri. Orfana, vive con la nonna malata nella misera periferia di una città americana e ha rinunciato al college per starle vicina. Di notte prepara cocktail in un locale e di giorno lavora in biblioteca. Aspetta l'amore da sempre, quello con la A maiuscola. Un giorno Marcus, il nuovo vicino, entra nella vita di Penny come un ciclone. E' tutt'altro che l'eroe sognato: ha venticinque anni, è rude, coperto di tatuaggi, ha gli occhi grigio ghiaccio e un piglio minaccioso. E' in libertà vigilata e fa il buttafuori in un club. Tra i due nasce subito ostilità e sospetto ma, conoscendosi meglio, scopriranno di avere entrambi un passato doloroso e violento, ricordi da cancellare e segreti da nascondere. 


Una storia d'amore e rinascita, dolce e sensuale, tragica e catartica. L'incontro di due anime profondamente diverse darà vita a un amore che guarirà il dolore e l'odio del passato.



"Un tempo gli uomini erano esseri perfetti, non mancavano di nulla e non vi era la distinzione fra uomini e donne. Ma Zeus, invidioso di tale perfezione, li spaccò in due: da allora ognuno di noi è in perenne ricerca della propria metà".
E' questa l'antica leggenda sull'anima gemella tratta dal Simposio di Platone.

Ma Penny e Marcus lo sono?


Lei è una ragazza dolce e sensibile, all'apparenza mansueta, con poco carattere.
E' questo quello che ho pensato all'inizio della protagonista, mi sembrava una di quelle bamboline senza personalità, una con indole da sottomessa, ma mai verità è stata così tanto lontana. 
Mi sbagliavo.
Una ragazza dall'animo gentile, che al mondo ha solo sua nonna malata.
Penny ha accantonato tutta la sua vita per restare con sua lei. Ha deciso di non andare al college, perchè solo il pensiero di abbandonarla era troppo duro da affrontare, ed è rimasta in quella cittadina, dove di giorno fa la bibliotecaria e di sera la barista.
Ed è mentre scappa da un ex troppo molesto che si scontra con Marcus, il nostro protagonista.

Marcus è rude, bello, rozzo, sgarbato, tatuato e, udite udite, è in libertà vigilata.
L'obiettivo della sua vita?
Scappare!
Scappare con la sua donna, Francisca, l'unica in grado di renderlo felice e di cancellare il resto.
Tutto ciò che non è Francisca, è merda.


I due si scontrano, Penny è un cucciolo impaurito, ha paura di Grent, il suo ex, che ormai la segue da settimane.
Quel ragazzo dall'apparenza tanto perbene che non riesce ad accettare un NO e si trasforma in uno stalker.
Marcus e Penny vivono nello stesso palazzo, lavorano vicino e sarà per questo che lei gli chiederà aiuto... Dovrà soltanto farle compagnia durante il suo ritorno a casa. Penny lo pagherà e lui ovviamente accetterà.
"Lo so che vuoi consolarmi dopo quello che è successo oggi. Ma le bugie non le sopporto mai, nemmeno in momenti come questo".


"Non è una bugia, mi importa moltissimo di te".
Pian piano qualcosa cambierà e Penny riuscirà a sciogliere il cuore pieno di ghiaccio di Marcus. Ma il suo passato è un grosso fardello e il macigno più pesante si chiama Francisca, ed è ora che lei torni a casa.
"Non ti scoperò, perchè saresti una trappola. Non sei una da una botta e via. E io non cerco storie. Ce l'ho già".

Che dire ragazze, io sono ancora sconvolta.
Era ormai da tempo che non mi capitava di leggere un romanzo che mi colpisse così tanto e che pian piano facesse breccia nel mio cuore. 
Non esistono punti deboli in questa storia, tutto sfiora la perfezione.
Non so dirvi cosa mi sia piaciuto di più, se i personaggi o la scrittura.
Uno stile sublime, sintatticamente perfetto e che vede l'alternarsi di ben tre POV.
Questi faranno in modo che si arrivi a comprendere T-U-T-T-O, il che sembra una cosa da poco ma per un lettore non lo è affatto. Capita spesso che si lasci qualche punto in sospeso o magari avremmo voluto conoscere il punto di vista dell'altro protagonista... Qui c'è tutto, tutto ci viene concesso *.*
Grazie Amabile!

Parliamo dei personaggi.
In un mondo fatto di cose effimere, emergerà la bontà d'animo dei nostri protagonisti che nella vita non hanno avuto niente di materiale, ma per quanto riguarda i sentimenti hanno solo da insegnare. Lo so cosa state pensando... Un ex carcerato ha qualcosa da insegnare? E perchè no, Marcus vi stupirà!

I dialoghi sono spumeggianti ed è per questo che, nonostante i temi trattati, la lettura non è difficile da affrontare.
Mi son piaciuti anche i personaggi secondari. Hanno un loro perchè, accompagnano la storia dandole quel pizzico in più! Insomma, non sono messi lì a far brodo U.U

Lo ammetto,non avevo letto niente di Amabile Giusti (mea culpa) ma con questo romanzo si è guadagnata un posto nella mia libreria. Cosa non facile eh :)
Eeeeh nulla, non posso far altro che consigliarvi questo libro.
Alla prossima, Alessia.

VOTO:
1/2






 

4 commenti:

  1. Ciao! :) Bella recensione! Ho adorato tantissimo anch'io "Tentare di non amarti", l'ho finito proprio ieri sera sul tardi e l'ho recensito. Se ti fa piacere, ecco il link: http://laragazzacolkindle.blogspot.it/2016/05/tentare-di-non-amarti-amabile-giusti.html ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passo subito a dare una sbirciatina :3

      Elimina
    2. Oh grazie, vado a leggere la tuaaaa

      Elimina
  2. Ehii Ale!!
    A me invece non è piaciuto tanto :(

    RispondiElimina