martedì 6 dicembre 2016

Dream. Patto d'amore di Karina Halle - Recensione - Demolition Book Derby #3

E dopo tanto tempo torna la Demolition Book Derby, la rubrica ideata insieme a Jess del blog The Ink spell (QUI).
Questa nasce con lo scopo di mettervi in guardia da pessime letture e credetemi, Dream lo è. Non vi resta che "godervi" questa mia recensione.


Dream. Patto d'amore
Karina Halle

Genere: New Adult
Editore: Newton Compton
Prezzo: Cartaceo --,--€ - Ebook 1,99€
Serie: Autoconclusivo
Pubblicato: 23/11/2016

Trama: Linden McGregor è un pilota di elicottero con un accento scozzese e fascino da vendere. Stephanie Robson è una donna d’affari ambiziosa che possiede le armi per sedurre un uomo. Potrebbero essere una coppia perfetta e invece sono solo amici per la pelle. Quando erano più giovani hanno fatto anche un patto: se nessuno dei due avesse trovato l’anima gemella entro i trent’anni, si sarebbero sposati. Ora che il tempo è scaduto, e che gli amanti entrano ed escono dai loro letti sempre più spesso, è giunto il momento di onorare quella promessa, anche a costo di rovinare un’amicizia che dura da una vita. Ma sarà davvero possibile per due amici andare a letto insieme, o addirittura ritrovarsi sull’altare? 


Recensione


Linden e Stepahanie si conoscono da quando hanno ventun'anni e d' allora sono diventati migliori amici, provano però una forte attrazione verso l'altro. Esiste un unico problema, Steph è la ex del migliore amico di Linden e gli amici vengono sempre prima delle ragazze.
In questo libro ci viene raccontata la storia della loro amicizia, un'amicizia bella, forte e sincera e di un sentimento che non vuole essere svelato.
Mettere sul piatto tutto comporterebbe correre un rischio troppo grande, un rischio che forse entrambi non vogliono correre, perdere l'altro sarebbe un dolore troppo grande da sopportare.
Quando entrambi hanno venticinque anni decidono di fare un patto, se entro i trenta non avranno trovato il compagno della loro vita, allora si sposeranno.

Sono stato il tuo migliore amico per nove anni. Voglio essere il tuo mondo per altri novanta. Sei tutto quello che potrei mai volere.

Parto dicendovi che questo romanzo è strano, ma tanto.
Non riuscivo a capirlo, non capivo se in realtà mi stesse piacendo o meno e forse tutt'ora non l'ho compreso del tutto.
Ho deciso di leggerlo tutto in un giorno perchè altrimenti l'avrei abbandonato, era troppo insulso e noioso, sinceramente mi sarei anche dimenticata di finirlo e invece volevo recensirvelo... Quindi ho sacrificato un pomeriggio della mia inutile esistenza.


E' uno di quei romanzi che decidi di leggere perchè sai già che contiene un alto livello di trash e così è stato.
Peccato che il trash presente è quello che ti fa accapponare la pelle e non quello che adoro vedere nelle litigate fra Tina Cipollari e Gemma.
E' un libro ridicolo, leggi di un tizio che si eccita guardare una donna guidare, perchè secondo lui non esiste niente di più eccitante che vedere una donna che sa guidare bene...
Mi spiegate perchè guardare qualcuno che guida è erotico?
E' tutto troppo forzato.
Lui poi è il classico uomo che secondo lei ha un pene perfetto, lo vede così proporzionato, dice pure che ha una pelle così bella... NO COMMENT.
Non immaginate nemmeno fino a che livelli si spinge, Cinquanta Sfumature è un libro per bambini in confronto.


Il problema di questa storia è che alcune volte è carina, ci sono delle parti fantastiche che ti fanno venire quasi le lacrime agli occhi, ma è soprattutto l'amicizia che nutrono questi personaggi a far emozionare il lettore. Purtroppo il tutto sfuma in un paio di righe, molto semplicemente perchè l'autrice non sa scrivere.

Sei sempre stata più di un'amica per me, Steph. Sempre. Non hai idea di cosa ho provato, di cosa continuo a provare per te.Non hai idea di quanto ti voglio. Lo senti? Ecco quanto sono duro per te.

Ecco come un momento dolce e che doveva in qualche modo farci emozionare, viene distrutto, Questo libro è tutto così, ti fa pensare che forse è carino ma poi l'autrice si gioca tutto con queste frasi poracce...

Mi ha fatto pena, ve lo dico proprio esplicitamente, non lo consiglio a nessuno.
Ora so che guardando la mia valutazione vi starete meravigliando (in passato sono stata molto più crudele, lo ammetto u.u), però non so perchè gli sto dando un voto così alto, sarà il Natale che rende tutti più buoni...
Ripeto, è un libro brutto ma qualche volta mi ha fatta emozionare e per questo non posso stroncarlo del tutto, però non leggetelo, perdete solo tempo.






VOTO:

6 commenti:

  1. Ciao Alessia,
    davvero è così brutto?
    Io avevo letto delle recensioni positive però adesso mi stai facendo ricredere. L'avevo messo in lista, ma adesso credo che aspetterò per leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sisi, è proprio brutto e non ha senso....

      Elimina
  2. Seriamente, perché le autrici devono scadere nel trash?! Ogni volta è così, pare che la storia prenda una piega romantica e poi boom, scene di sesso a go-go, battute a sfondo sessuale ridicole ecc.. è anche per questo motivo che rinuncio a leggere i new adult, puntualmente finisce che li abbandono -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti devo darti ragione, ultimamente tutti i New Adult sfociano nel trash, ormai non se ne può più....

      Elimina
  3. Risposte
    1. ecco brava... ahahah evita questo libro coem la peste...

      Elimina