lunedì 22 febbraio 2016

Recensione: 99 giorni - K.A. Tucker




Autrice: K.A. Tucker

Genere: Contemporary Romance/New Adult

Casa Editrice. Newton compton

Prezzo cartaceo: 9.90
Prezzo ebook: 4.99

Pagine: 384


Data pubblicazione: 15 FEBBRAIO 2016










Abbandonata nella campagna dell’Oregon, dove la credono morta, una giovane donna sfida ogni previsione e sopravvive, ma quando si sveglia non ha alcuna idea di chi sia, o di cosa le sia successo. La donna si dà il nome di Acqua, per un piccolo tatuaggio che scopre sul suo corpo, il solo indizio di un passato che non ricorda. Accolta da Ginny Fitzgerald, una signora irascibile ma gentile che vive in una fattoria, Acqua comincia lentamente a ricostruire la propria vita. Ma mentre cerca di rimetterne insieme i frammenti, altre domande si fanno strada nella sua mente: chi è il vicino di casa che in silenzio lavora sotto il cofano della sua Barracuda? Perché Ginny non gli fa mettere piede nella sua proprietà? E perché Acqua sente di conoscerlo? Jesse Welles non sa quanto tempo ci vorrà prima che la memoria di Acqua riaffiori. Per il suo bene, Jesse spera che non accada mai. Per questo cerca di tenersi alla larga da lei. Perché avvicinarsi troppo potrebbe far riemergere cose che è meglio lasciare sepolte. Ma si sa, l’acqua trova sempre una strada per tornare in superficie…




"Ricominciare da capo, lo rifaresti?"
La Tucker è tornata. 
Lo ammetto, quando ho visto il suo nome tra uscite Newton, la mia gioia era incontenibile. Ho adorato la saga precedente! L'autrice ha creato storie ricche di emozioni e penso che ognuna di loro abbia lasciato qualcosa a tutti noi. 
99 giorni è il suo nuovo romanzo. 
99 giorni non sembra essere il suo nuovo romanzo. 
La scrittrice di questa storia non la riconoscerete. Probabilmente se mi avessero dato questo libro senza dirmi l'autore, non avrei mai pensato a lei. È maturata, molto. L'impronta che ha questa storia è completamente nuova. È particolare e ha quel tocco in più che forse non tutti apprezzeranno ma merita tantissimo.

Alexandria e Jesse sono i protagonisti di questo romanzo. 
Il tutto si apre con un prologo. Lui è in auto e la sta cercando, qualcuno gli ha detto che le è stato fatto del male. Jesse riesce a trovarla, in fin di vita. 
Tutto in qualche modo comincia e finisce lì. Finisce perché Alexandria lì morirà, ma Acqua sopravvivrà. 
La storia da questo punto in poi si divide in ORA e ALLORA
Prima e adesso. 
ORA è raccontato dal punto di vista di Acqua. 
ALLORA da Jesse
Lei si sveglia in ospedale e non ricorda nulla. Chi è, cosa le è successo, solo delle cicatrice le confermano che qualcosa davvero è accaduto. Passerà in quel luogo alcuni mesi e, grazie alla dottoressa Meredith, riuscirà a riprendersi ma non a ricordare.

"Quindi sii felice, ragazza, perchè se mai recupererai il tuo passato, ti garantisco che ti ritroverai a desiderare di dimenticare tutto di nuovo." 

La dottoressa le starà accanto e le offrirà anche un posto in cui stare. Un ranch, quello di una vicina di casa anziana un po' particolare. Ginny Fitzgerald
Ginny che ha troppa paura del mondo. 
Ginny che è stata ferita dall'uomo. 
Ginny che è sola. 
Ginny che ha deciso di ospitare questa ragazza dalla storia così simile alla sua, con un'unica differenza... Lei non ha mai dimenticato. 

"Posso scegliere di non vivere come Ginny. Scegliere di non vivere come quella donna spaventata, persa in se stessa che non è più riuscita a ricominciare."

E così, nella piccola cittadina di Sisters, lei ricomincia, rinasce. Sceglie un nuovo nome, inizia a lavorare. Ciò che le rimane del suo passato è un tatuaggio, il simbolo dell'acqua. Ed è per questo che sceglie di chiamarsi così, sente che in qualche modo quest'ultima la rappresenta, vuole essere come lei. Libera di seguire la sua strada. 


"Diceva che la verità è come l'acqua: non importa quanti sforzi tu faccia per sotterrarla; troverà sempre qualche via per ritornare in superficie. E' volitiva."

È difficile però quando il passato sembra continuare a pesare. Vuole ricominciare certo, ma come può farlo senza sapere chi era prima? Come può quel peso che sente di provare dentro essere scacciato via? Come possono quegli incubi smettere di tormentarla? 

"Alla ragazza che sei stata hanno fatto uno squarcio sul viso, hanno cavato i denti, hanno violato il corpo. Vuoi ricordare tutto questo? Perchè sono abbastanza sicura che il tuo cervellino ha deciso che non vuole avere oiù niente a che fare con la ragazza che sei stata. E se il tuo cervello ti dice una cosa del genere, allora dovresti ascoltarlo."

Ma qualcuno conosce il suo passato e ce lo racconta. 
Jesse. 
Lui ci parla di come, una sera, scende dall'auto per aiutare una ragazza col pneumatico sgonfio e si imbatte finalmente nel suo destino. In lei, Alexandria. Quella ragazza che lo bacia e poi fugge via. In quel preciso istante le loro anime si legano, si nutrono l'una dell'altra e nulla riuscirà a separarli. Neppure Viktor Petrov, marito di lei. Datemi una mazza, datemi un fucile, datemi qualsiasi cosa perché io devo far fuori questo tizio. SUBITO
Str**o, massa fecale di forma cilindirca, verme, infame, testa di carciofo... E potrei anche continuare eh... Argh >.< 

Jesse e Alex dopo quel bacio si rincontreranno grazie proprio a Viktor. Jesse è un ottimo meccanico, lui ha un auto da riaggiustare e Jesse dovrà farlo a casa sua. E proprio per questo lui e Alex riusciranno a passare altro tempo insieme. Si innamoreranno ma ben presto scopriranno contro chi si sono messi.
Str**o, massa fecale di forma cilindirca, verme, infame, testa di carciofo... Ho finito, sì-sì. Adesso sto meglio.

In ALLORA viene raccontata tutta la loro conoscenza, in modo in cui si sono innamorati e amati. 
In ORA ci viene raccontata la rinascita, ma anche il modo in cui nuovamente si innamorano. Perché Jesse non mollerà, lui tornerà da lei. 
SEMPRE LUI. 
SEMPRE LEI. 
Una nuova opportunità. 
Lui non ha dimenticato e infondo al cuore neppure lei. Era destino che si ritrovassero. 

"Mi sono smarrita eppure in qualche modo ritrovata. Sono impaurita eppure in qualche modo rassicurata. Sono alla derivs esspure in qualche modo... a casa."

In minima parte è questa la storia, m c'è TANTO altro che io non sto qui a raccontarvi. Una romanzo sulla vita, ecco cos'è 99 giorni

Spesso la gente dice che le cicatrici che portiamo ci rendono più forti, ma quanto dolore c'è dietro quest'ultime? Quanta sofferenza bisogna sopportare prima di essere più forti? E se forte non lo si diventa mai o troppo tardi? In questo romanzo protagonisti non sono sola tanto Acqua e Jesse, ma anche Ginny. Lei è la dimostrazione di come, a volte, la sofferenza sia più forte di noi, di come non si riesca da soli ad andare avanti. Lei ci riuscirà quando forse è troppo tardi, ma per un breve periodo, anche lei godrà di quella felicità che da ragazzina le è stata strappata via... Finalmente il suo albero, anche se per poco. riuscirà a germogliare. 
Mi ha spezzato il cuore, mi ha scosso l'anima la sua vita. Non è giusto che sia finito così. Qualcuno si procuri dello scotch, c'è il mio cuore da riattaccare. Una storia intensa, forte, che sicuramente non vi lascerà indifferenti.

"Un giorno imparerai che non importa davvero quale giorno sia. Ciò che conta è che tu prenda il meglio di ogni giorno fintanto che hai la possibilità di farlo."

Che posso dire, la Tucker ha superato se stessa. Due ragazzi che si innamorano non una, non due, ma ogni singolo giorno. Lei ha creato e ricreato i personaggi di questo romanzo. In ogni capitolo vi era un cambiamento in loro, in ogni capitolo riuscivano a farti emozionare sempre un po' di più. Assisterete alla nascita e al consolidarsi dell'amore. Non solo quello dei protagonisti, ma anche quello di una famiglia verso il proprio figlio, di una donna verso una ragazza sconosciuta, l'amore di una ragazza verso il futuro. 

"Era destino che tu sopravvivessi. Lo credo fermamente."

Un romanzo perfetto se non fosse per... Ehh lo so, ma che ci posso fare, devo dirla questa cosa. Il modo in cui una determinata cosa (Viktor) si risolve mi ha fatto un po' storcere il naso. Mi è sembrato un po' buttato lì anche se a pensarci forse è giusto così... Non so, se l'avete letto ditemi cosa ne pensate! 


xoxo HOPELESS











VOTO:
1/2

9 commenti:

  1. Libro interessante, lo metto subito in wishlist *-* comunque bellissima la nuova grafica, la sto vedendo solo ora, perdonami!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :3
      Devi assolutamente leggerlo, è moooolto carino :)

      Elimina
  2. Siccome è in WL, non posso leggere la recensione! Però il voto alto mi fa ben sperare... ^^

    RispondiElimina
  3. Dopo questa super recensione ho gli occhi che scintillano *_* devo conoscere questa nuova Tucker!! Hope, quando conoscerò Viktor posso prendere in prestito gli epiteti che hai usato? XD
    xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente sì, e se te ne vengono in mente altri, aggiornami pure U.U

      Elimina
  4. Sono curiosa di cominciare questa lettura che mi incuriosisce particolarmente

    RispondiElimina
  5. E' nella mia wl, mi è piaciuta la tua recensione, molto appassionata.
    Buone letture!!

    RispondiElimina