mercoledì 26 ottobre 2016

Driven #2. Travolti dal sentimento di K. Bromberg - Recensione


Titolo:Driven #2 Travolti dal sentimento
Autore: K. Bromberg
Genere: Erotic romance
Editore: Fabbri
Prezzo cartaceo: ---€
Prezzo ebook: 6.99 €
Data pubblicazione: 20/10/2016
Serie: Driven #2

Trama: Amare Colton è come guidare una Ferrari a fari spenti nella notte. E Rylee lo sa, nel profondo sente che lui non è l’uomo giusto: troppo famoso, troppo bello, troppo fuori controllo. Stargli accanto, infatti, significa vivere secondo folli regole e scendere a compromessi su questioni fondamentali come fedeltà e fiducia. Due parole che non sembrano proprio rientrare nel suo vocabolario. Eppure decide di abbandonarsi alla passione e a quei momenti di feroce desiderio che sono diventati la sua droga. Una droga che è stata persino capace di offuscare il ricordo del suo grande amore Max, scomparso tragicamente. Ma quando un giorno dice l’unica cosa che Colton non avrebbe mai voluto sentire, la rottura è inevitabile e il dolore che le provoca lancinante. A Rylee non resta allora che augurarsi di non incontrarlo mai più. Le loro strade, però, sono destinate a incrociarsi nuovamente...


La Serie:
 1. Driven. Guidati dalla passione (Recensione qui)
2.Driven. Travolti dal sentimento
3. Drive. Vinti dal sentimento
3.5 Raced (novella)
4. Aced
5. Slow Burn* (spin-off)
6. Sweet Ache* (spin-off)
7. Hard Beat* (spin-off)

8. Down Shift* (spin-off)


Colton ha capito che senza Rylee non può stare. Lei lo rende una persona migliore, lei è in grado di fargli dimenticare, almeno in parte, il suo triste passato, lei ha riacceso in lui una scintilla che era stata spenta quando aveva solo otto anni.
Rylee è stata l'unica a capire che dietro un bel faccino si nasconde altro, ha cercato di amarlo ma soprattutto ha cercato di amare il suo lato oscuro.
Colton in vita sua ha sempre avuto paura di una parola e questa è AMORE. Quell'amore che sua mamma diceva di provare per lui, quell'amore che doveva proteggerlo e difenderlo, quello che doveva metterlo al primo posto ma AMARE per lui ha significato solo soffrire e nessuno gli ha dimostrato cosa in realtà significasse, almeno fino a quando non ha incontrato Rylee.


Questo sono io. Io, al cento per cento in tutto il mio meraviglioso casino. Non sono Max, perfetto sotto ogni punto di vista e incapace di commettere il minimo errore.



Devo dire che purtroppo questo secondo capitolo mi ha delusa e non ha fatto altro che confermare i dubbi che avevo.
Appena vedo che una serie è composta da tanti libri, inizio un po' a soffrire. Soffro perchè la maggior parte delle volte la storia perde un po' la sua bellezza, è inevitabile che ad un certo punto non ci sia più niente da raccontare, ma gli autori continuano a trascinare le cose.
Il primo libro mi aveva emozionata, mi aveva fatta sperare in un seguito migliore e non capisco perchè la maggior parte della volta, con i secondi libri, si ha sempre un calo nella narrazione.
Qui ci troviano davanti ad un libro CARINO MA NIENTE DI CHE e questo mi innervosisce, e anche parecchio.


La storia era partita alla grande e devo dire che solo il finale mi aveva lasciata un po' perplessa, lo vedevo un po' troppo forzato ma soprattutto scontato, serviva a creare quel pizzico di suspance in più che, secondo me, manca.
Ripeto, la serie ha subito un forte calo, molte cose sono inutili, tutto non mi ha entusiasmata come il primo e spero che si riprenda.
I personaggi sono sempre fantastici e riescono a farti emozionare, scopriremo qualcosa in più sul passato di Colton e lo vedremo addirittura concedersi una seconda possibilità per provare ad amare.

La prima parte del romanzo l'ho trovata molto lenta ma per fortuna dopo c'è stato un cambiamento drastico e ho ritrovato un po' di quelle emozioni e sensazioni che il primo libro era stato in grado di regalarmi. Mi sono emozionata ma soprattutto ho provato molta empatia, ho sentito ciò che provava Colton, come ha sofferto per la sua infanzia e ho capito come stesse soffrendo Rylee nel vedere quell'uomo, svegliarsi nel cuore della notte spaventato e sentirsi molto impotente di fronte ad un dolore simile.

No Colton! Non sei a pezzi, sei solo un po' ammaccato.

Il romanzo è carino, ve lo consiglio perchè il primo è davvero fantastico e spero che il terzo lo sia altrettanto. Non ci resta che aspettare il 3 NOVEMBRE.
 




VOTO:





5 commenti:

  1. E io che avevo grandi speranze....

    RispondiElimina
  2. Non so se sia il mio genere Alessia però ne avevo tanto sentito parlare ed ero curiosa, mi sa che per ora però darò spazio ad altri libri <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ti conviene, speriamo SK riprenda questa serie...

      Elimina
    2. Forse ti conviene, speriamo SK riprenda questa serie...

      Elimina