martedì 11 aprile 2017

Teaser Tuesday #18

Come vi avevo annunciato la settimana scorsa, nei Teaser Tuesday cercherò sempre di parlarvi di qualche libro che non vi recensirò ed oggi è il turno di Una ragazza bugiarda, libro edito da Newton Compton.
Una ragazza bugiarda Ã¨ un Thriller e parla di Milly, una ragazza che a soli quindici anni ha dovuto dire addio alla sua vecchia vita ed è entrata nel programma protezione testimoni.
Milly prima era Annie, una bambina che non ha avuto mai un'infanzia, una bambina che per il suo quinto compleanno ha ricevuto come regalo uno stupro, una bambina che ha visto morire davanti ai suoi occhi ben nove bambini.
La mamma è una serial killer ed è stata lei ad ammazzare quei nove bambini, dei bambini che lei aveva conosciuto dove lavorava, dei bambini che si fidavano di lei.
Questo libro mi ha colpita molto e mi ha tenuta con il fiato sospeso ma c'è qualcosa che per me non ha funzionato, forse non l'ho capito del tutto.
Non so se questo è successo a causa mia o perchè c'è qualcosa che non va, resta il fatto che il libro mi è piaciuto, forse non è il miglior Thriller che io abbia mai letto ma è sicuramente molto bello e degno di attenzione da parte dei lettori.
Ve lo consiglio? Sicuramente sì, ma adesso diamo il VIA al nostro Teaser Tuesday...
Ideata dal famosissimo blog SHOULD BE READING, si tiene tutti i martedì e permette ai lettori di conoscere nuovi romanzi attraverso un piccolo estratto.

REGOLE
1. Prendi il libro che stai leggendo
2. Apri ad una pagina a caso
3. Condividi qualche riga di testo della pagina
4. Attenzione a non fare spoiler!
5. Riporta il titolo e l'autore del libro


Una ragazza bugiarda

Ali Land
Genere: Thriller
Editore: Newton Compton
Prezzo: Cartaceo 9,90€ - Ebook 2,99€
Serie: Autoconclusivo
Pubblicato: 30 Marzo 2017

Trama: Denunciare la propria madre a soli quindici anni può essere straziante. Dopo quella decisione, la vita di Annie è completamente cambiata. Ora ha un nuovo nome, Milly, e vive insieme alla sua nuova famiglia: Mike, la moglie Saskia e la figlia, Phoebe. Adattarsi ai loro ritmi e alle loro abitudini è molto più complicato di quanto avesse pensato. E il pensiero del processo che si avvicina, nel quale sarà chiamata come testimone, non le dà tregua. Mike, che inizialmente aveva richiesto l’affidamento di Milly sperando di poterla aiutare, è sopraffatto dai suoi impegni di psicoterapeuta. Saskia riesce a malapena a gestire la figlia naturale, e non è in grado di occuparsi anche di quella adottiva. Phoebe ha reagito malissimo all’arrivo di Milly: è sempre di malumore, vorrebbe che se ne andasse e, per rivalsa, comincia a maltrattarla, spalleggiata dalle amiche. Milly si sente isolata e in cerca di sostegno. Avrebbe assoluto bisogno di qualcuno che le desse ascolto: ci sono segreti che riguardano i crimini di sua madre, di cui sa molto di più di quanto non abbia confessato. Eppure nessuno sembra disposto a farlo…



Estratto

Il parco giochi.
E' così che lo chiamava.
Dove si facevano giochi malvagi e il vincitore era sempre lo stesso.
Quando non era il mio turno, lei mi faceva guardare.
Un buco nella parete.
E poi mi chiedeva: che cosa hai visto, Annie?
Che cosa hai visto?
Questo estratto mette i brividi, immaginate come possa essere crescere con una donna del genere...
Detto ciò, vi consiglio nuovamente il libro e spero che voi lo leggiate.
Se è così, lasciate un commento e scopriamo quante ne siamo...

XoXo Alessia

Nessun commento:

Posta un commento